Flora della zona Giaf


Nelle Dolomiti Friulane la flora è di incredibile ricchezza: infatti sono presenti la metà delle 3000 specie complessive della regione Friuli Venezia Giulia.

Innanzitutto citeremo il fiore-simbolo della nostra zona, quella genziana azzurra che ha dato il nome al sentiero più bello, il "Truoi dai sclops", che significa appunto "sentiero delle genziane". Si tratta della Gentiana froelichii subspecie Zenarii (dal nome della botanica pordenonense Silvia Zenari) che, sconosciuta nelle Alpi Occidentali, si ripresenta sul Plauris e le Caravanche.

Genziana di Froehlich
Altri fiori stupendi e rari sono la Primula wulfeniana rossa (che troviamo solo a Valmenon e Cimacuta) e l'orchidea chiamata "Scarpetta della Madonna" (Cypripedium calceolus);

Primula wulfeniana

Scarpetta della Madonna

il giglio dorato (Hemerocallis flava), il giglio bianco (Paradisia liliastrum) e il giglio martagone;

Giglio dorato

Giglio bianco
Giglio martagone

Una pianta veramente rara, che si trova quasi esclusivamente nella zona di Claut, è l'Arenaria huteri dai fiori bianchi, che cresce sulle rocce a strapiombo o nelle nicchie umide.

Arenaria di Huter
Lungo il sentiero 346 che sale al Rifugio potrete facilmente osservare le seguenti piante che elenchiamo in ordine di fioritura:

· Crocus;
· Orchis sambucina gialla e purpurea, primaverile;



Orchis globosa;

· Orchis pyramidalis;



· Gymnadenia odoratissima;


· il ranuncolo chiamato Botton d'oro (Trollius europaeus);



· la licnide fior di cuculo (Lychnis flos cuculi);



· l'Aquilegia;


· Scorzonera gialla e rosea;


· Eufrasia


· Genziane autunnali violette



Nelle faggete sarà facile osservare l'anemone trifolia bianca;


· l' Anemone hepatica azzurra;



  • Polmonaria rossa e azzurra



· Dentaria bianca, Asperula, Spirea, Salvia glutinosa, Digitale, Senecio, Rododendri, Aconito, Veronica, Ciclamino, Epilobio e altre genziane.