Principali sentieri

Il Rifugio Giaf, m 1400, si trova allo snodo di 5 sentieri principali che sono i seguenti:
  • Sentiero CAI n.340 Rifugio Giaf - Cason dal Boschet m 1707 – Forca del Cridola m 2176 – Bivacco Vaccari m 2050 – Statale 52 Carnica località Val Da Campo m 987. Tempo di percorrenza totale ore 5, fino alla Forca del Cridola ore 3. Dislivello in salita m 780. Difficoltà: escursionistico.
  • Sentiero CAI n.341 Rifugio Giaf – Passo della Mauria m 1298 . Dislivello in salita m 200, tempo di percorrenza ore 2. Difficoltà: escursionistico.
  • Sentiero CAI n. 342 Rifugio Giaf – Forcella del Cason m 2224 – Bivacco Marchi-Granzotto in val Monfalcon di Forni m 2152 – Forcella Monfalcon di Forni m 2309 – Val d’Arade – Rifugio Padova m 1287. Tempo di percorrenza totale ore 5. Dislivello in salita m 910. Difficoltà: per escursionisti esperti, in parte su ripidi ghiaioni in ambiente grandioso. 
  • Sentiero CAI n. 346 da Forni di Sopra località Chiandarens m 966 – Rifugio Giaf – Forcella Scodovacca m 2043 – Valle Pra di Toro - Rifugio Padova m 1287. Tempo di percorrenza totale ore 4 e 30. Dislivello in salita m 1070. Difficoltà: escursionistico. 
  • Sentiero CAI n. 361 Rifugio Giaf – Forcella Urtisiel m 2000 – Casera Valbinon m 1778- Rifugio Pordenone m 1249. Tempo di percorrenza totale ore 4. Dislivello in salita m 600. Difficoltà: escursionistico. Tratto del “Truoi dai sclops”, lo spettacolare percorso circolare che raccorda Forni di Sopra con il Rifugio Giaf e il Rifugio Flaiban-Pacherini in val di Suola.
Per una descrizione dettagliata cliccate qui.

Vi è poi la possibilità di effettuare una magnifica escursione circolare attorno al Rifugio Giaf. Si tratta dell’itinerario chiamato “Anello di Bianchi”, è un percorso facile che comporta circa 2 ore e mezza di cammino su sentiero segnalato. Si può effettuare in senso orario partendo sul sentiero 361 oppure in senso antiorario partendo sul sentiero 346 e girando a destra a circa 5 min dal Rifugio.

Sentieri inagibili:

ATTENZIONE! Il sentiero attrezzato “Piero Tajariol” che attraversa la forcella Cimoliana m 2183 è inagibile e privo di attrezzature ed è stato dismesso dal CAI. Per raggiungere il Bivacco Perugini al Campanile di Val Montanaia l’unico accesso è ora la Forcella Montanaia m 2333, sentiero CAI n. 353 che collega il Rifugio Pordenone con il Rifugio Padova. Seguire dal Rifugio Giaf il sentiero 346 fino al bivio con il sentiero 342.